Categorie
Benessere

Mani perfette: piccoli accorgimenti per grandi risultati

Avete incontrato quella vostra amica che lavora come segretaria in un centro estetico. Non appena vi saluta con la mano, notate le sue unghie lunghe, laccate e perfette, metà rosa e metà rosse. Istintivamente, infilate le mani in tasca e la salutate con un cenno del mento.

Quando tornate a casa, radunate sul mobiletto del bagno il tagliaunghie, le forbicine, il bastoncino di legno d’arancio e la lima di cartone. Forse non avete il tempo di andare dall’estetista, ma almeno dieci minuti per le vostre mani li volete trovare.

Cura delle unghie

Il primo passaggio da effettuare per una buona manicure fatta in casa è pulire le unghie da eventuali tracce di smalto, usando un batuffolo di cotone imbevuto di acetone o (preferibilmente) di solvente delicato.

Una volta lavate le mani per eliminare le tracce di solvente, è il momento di occuparsi delle cuticole, ovvero le pellicine che si formano alla base dell’unghia. Per facilitare il procedimento, conviene tenere le mani immerse in acqua tiepida per qualche minuto.

Le cuticole così ammorbidite vanno spinte delicatamente indietro col bastoncino di legno, eventualmente dopo averle massaggiate con dell’apposito olio per cuticole o con un olio vegetale, che può essere applicato anche quotidianamente per prevenire la formazione delle cuticole e favorire il benessere delle unghie.

La lunghezza delle unghie può essere regolata con il tagliaunghie o le forbicine; dopodiché, è possibile rifinirne la forma usando la lima, avendo cura di muoverla in una sola direzione. Alcune lime di cartone sono dotate di una faccia che serve a lucidare e render liscia la superficie dell’unghia.

Qualora si desideri, adesso l’unghia è pronta per essere dipinta.
La prima cosa da fare è applicare la base coat, ovvero la base trasparente che protegge l’unghia naturale. Quando questa è asciutta, si possono fare due passate leggere di smalto colorato, applicandolo dal basso verso l’alto, anche sul bordo dell’unghia (in caso l’unghia sia sufficientemente lunga).

Infine, per un risultato più lucido e durevole, è sufficiente una passata di top coat, ovvero uno smalto sigillante trasparente.

Cura della pelle

Le mani, insieme al viso, sono la parte del corpo maggiormente esposta agli agenti atmosferici. Durante l’inverno, le mani vanno protette dal freddo e dal vento con un paio di guanti caldi, come quelli di cuoio. In caso di pelle molto secca, è opportuno applicare una crema idratante ogni sera prima di dormire, eventualmente indossando dei guanti di cotone protettivi per favorire l’assorbimento della crema.

In estate invece non bisogna scordarsi di applicare la protezione solare anche sulle mani, in modo da prevenire la comparsa di macchie e mantenere comunque la pelle idratata.

Per rimuovere la pelle morta e avere delle mani più morbide, uno scrub periodico può essere un valido alleato sia nelle stagioni calde che in quelle fredde. Ne esistono di già pronti in commercio, ma molte persone preferiscono prepararli da soli usando gli ingredienti che trovano in casa, ad esempio mischiando allo zucchero un olio vegetale, come quello di jojoba, oliva, cocco, o mandorle, in modo da esfoliare delicatamente e idratare.

Quando si svolgono i lavori di casa, sarebbe consigliabile usare i guanti di gomma. Detersivi e detergenti contengono infatti degli agenti chimici che con l’uso continuato possono danneggiare non solo la pelle delle mani, ma anche le unghie, rendendole più fragili e predisposte alle rotture.