FacebookOknotizieLinkedInPrintShare

UNA SPECIE DI FOLLIA – Conversazioni con Alda Merini

La vita, gli affetti e la fede di un grande poeta rivelati in una serie di conversazioni inedite. Stefano Mastrosimone, autore e sceneggiatore, era diventato amico di Alda Merini, la poetessa dei Navigli, morta a Milano il primo novembre di un anno fa. Ora, per “restituire integro, attraverso le sue parole dirette, lo spirito unico, intelligente, ironico” di un’intellettuale che aveva conosciuto l’orrore dell’ospedale psichiatrico, pubblica per Aliberti “Una specie di follia”, fedele trascrizione di alcune delle conversazioni con Alda.

collana:
Anno: 28/10/2010 | Pagine: 159 | € 15,00 | ISBN: 9788874246991

Il libro

«Io sono una di quelle persone che sono per l’amore tra esseri umani, perché salva la vita. Non è la poesia che salva la vita: è l’amore» – Alda Merini

Una specie di follia parla della vita della poetessa dei Navigli, a distanza di un anno dalla sua scomparsa. Si tratta, però, di una biografia sui generis: perché è stata raccontata direttamente dalla voce di Alda Merini, nel corso di poco più di quattro ore di conversazioni raccolte dall’autore e registrate negli anni della sua amicizia con la poetessa.
Questo libro vuole rispettare fino in fondo lo spirito di Alda Merini: ai ricordi di vita vissuta da lei narrati in prima persona si intrecciano alcune riflessioni di carattere esistenziale, con l’aggiunta di qualche aneddoto raccontato dall’autore, in un unico fluire di suggestioni, emozioni, stati d’animo, avvenimenti tragici, tragicomici e spesso divertenti.
Un libro per tutti coloro che hanno voluto bene ad Alda Merini, che l’hanno applaudita, letta, amata, «osservata, giudicata, maledetta, benedetta»; un libro che intende restituire integro, attraverso le sue parole dirette, lo spirito unico, intelligente, ironico, e soprattutto poetico, di Alda Merini.

«La parola è una grande gratificazione, è come il dono di una Coca Cola» – Alda Merini

Dalla stessa collana