FacebookOknotizieLinkedInPrintShare

MI MANCA L’ARIA

Io non ti abbandonerò. Se lo facessi sarebbe solo per essere cielo e luce eterna. Sarà assordante il silenzio. Ma non è questo il momento. Ti amo come non ho mai fatto prima.

In un romanzo serrato e carico di emozioni, Rebecca immersa in una vita che fugge, in un tempo che nega amori e sentimenti, trova nell'abbracio mancato di un padre e nel dono che egli fa di sé grazie ai suoi organi, il coraggio di ripartire inseguendo i suoi sogni.

collana:
Anno: 03/02/2011 | Pagine: 160 | € 13,00 | ISBN: 9788874246472

Il libro

Rebecca, 25 anni e una valigia carica di sogni. Il palcoscenico. La danza. Il teatro. Il cinema. È una giovane donna che vive un rapporto contrastato con Mattia, fatto di passione e grandi incomprensioni. Non sa se ce la farà, ma non si arrende mai. Finché arriva la grande occasione. Tutto è perfetto: i più bei palchi italiani e il grande schermo che le dona l’emozione più forte. Ma, proprio in quel momento, accade l’impensabile: un attimo, una frazione di secondo e suo padre vola in cielo. Il dolore è devastenate. Il vuoto incolmabile. Mattia scompare. La sua famiglia è distrutta. Rebecca è sola.
Si fa forza, sorregge gli altri, chiude il suo dolore dentro se stessa, come in un cassetto di cui solo lei custodisce la chiave, ma tutto è cambiato, tutto sembra perduto, fino a mancarle l’aria.

In un romanzo serrato e carico di emozioni, Rebecca immersa in una vita che fugge, in un tempo che nega amori e sentimenti, trova nell’abbracio mancato di un padre e nel dono che egli fa di sé grazie ai suoi organi, il coraggio di ripartire inseguendo i suoi sogni.
Ed ecco Andrea. Anche lui ha perso suo padre, e per molti anni ha lottato contro un nemico subdolo e feroce, il cancro. Andrea sa cos’è il dolore, lo conosce, l’ha vissuto e lo vive. Ma sa anche che cos’è l’amore. È grazie all’amore che Rebecca ritorna alla vita, piena e vera, lasciandosi andare, facendo fluire la sofferenza, accogliendola. In un crescendo di pathos, senza fiato, ecco il palcoscenico vivo del dolore che solo l’amore può scardinare, tingendo di nuovi colori i tessuti dell’anima.

Il gruppo Facebook

Collana diretta da Fabio Salvatore

Dalla stessa collana