FacebookOknotizieLinkedInPrintShare

IL DOLORE CHE SARÀ

Racconto le storie, questo faccio.
Anche se sono una lavatrice.
Perché, in mezzo ai tubi e agli ingranaggi,
io sento qualcosa.
La famiglia che il destino mi ha riservato
vive un’immersione nel dolore:
questa è la loro storia.
Una storia di perdita e di abbandono,
di speranza e di rinascita.

Ascoltatemi.

collana:
Anno: 01/09/2011 | Pagine: 155 | € 15,50 | ISBN: 9788874248193

Il libro

Riccardo, un bambino di quattro anni, muore annegato durante una vacanza. Il senso di colpa avvolge i suoi genitori che si ritrovano a combattere, ognuno a modo suo, una ferocissima battaglia contro il più grande dei dolori.
Fabrizio, il padre, cerca un disperato sollievo nella sofferenza altrui, immergendosi nelle vicende tragiche che il suo lavoro gli mette di fronte ogni giorno; Manuela, la madre, si rifugia in un guscio di vuota solitudine, abusando di alcol e psicofarmaci per sostenere il peso di una tragica bugia.
A raccontare il loro dramma sarà Candy.
Candy è una lavatrice.
Le macchie che rimuoverà dai vestiti dei protagonisti si faranno parole: sarà la voce dei loro errori, dei loro sogni infranti, dei loro deliri e delle loro speranze, in un drammatico viaggio verso l’abbandono, o forse la rinascita.
Passioni, emozioni e contraddizioni si alterneranno nel cestello di Candy; sarà proprio la sua progressiva, meccanica presa di coscienza delle condizioni umane a raccontarci meglio di qualsiasi cronaca la dimensione del dolore e i motivi per cercare, nonostante tutto, di sopravvivere.

Dalla stessa collana